Home  |  Contatti 



    Logo Cilento Turismo


tb01 tb03 tb06
01/09/2016 00.00

Cilento e longevità, a Pollica si presentano i primi risultati della ricerca condotta dall’Università di San Diego in California e La Sapienza di Roma
Domenica 4 settembre al Castello Capano saranno illustrati i risultati preliminari dello studio pilota CIAO sull’invecchiamento in buona salute

POLLICA, 1 SETTEMBRE - Dall’America al Cilento per scoprire il segreto per vivere cent’anni in buona salute. L’Università di San Diego ha avviato una ricerca per individuare le variabili che permettono all’uomo di invecchiare bene. E per lo studio ha scelto proprio il Cilento, grande esempio di longevità, visto che sul suo territorio vivono più di trecento ultracentenari. I primi risultati dello studio pilota, chiamato CIAO (Cilento on Aging Outcomes Study), saranno presentati ai cittadini e ai media sabato 4 settembre dalle 9.00 alle 13.30 presso il Castello Capano di Pollica. Per l’occasione, si terrà un simposio dal titolo “Alla ricerca dell’invecchiamento in buona salute: il futuro della medicina?”. La ricerca è frutto della collaborazione fra Uc San Diego Health System, Comune di Pollica, Università La Sapienza di Roma, Great Italy (Global research on acute conditions team) e Waltraut Bergmann Stiftung di Berlino. A discuterne ci saranno, fra gli altri, il sindaco di Pollica Stefano Pisani; il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola; David Brenner, vice cancelliere per le Scienze della Salute presso l’Università di San Diego; Paola Antonini, direttore Affari Medici e Scientifici Visufarma Roma; Andreas Bergman, biochimico e CEO Sphingotec; Giovanni D’Arena, direttore del Laboratorio D’Arena, di Vallo della Lucania (Sa); Salvatore Di Somma, professore di Medicina, presidente della Scuola di Specializzazione in Medicina d’Emergenza del Dipartimento di Scienze Medico-Chirurgiche e di Medicina Traslazionale de La Sapienza; e Nicola Ferrara, presidente della Società Italiana di Geriatria. Nel corso del simposio, il tema dell’invecchiamento sarà trattato da vari punti di vista, dal ruolo dei medici di famiglia all’uso delle piante locali. La biologa nutrizionista Marianna Rizzo curerà poi una relazione sul legame fra la dieta mediterranea e la longevità della popolazione del Cilento, considerando che proprio Pollica rappresenta la patria dello stile di vita riconosciuto patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco e qui teorizzato dallo scienziato americano Ancel Keys e da sua moglie Margaret. E ancora, alle 12.30 sarà presentato il progetto per il Centro di ricerca sulla longevità ad Acciaroli, che l’Università di San Diego sta per aprire nel Comune di Pollica. Alle 13.00 i risultati preliminari della ricerca saranno presentati ai media in una conferenza stampa internazionale, a cui si sono accreditate le maggiori testate mondiali. Il CIAO Study rappresenta un’ulteriore riconoscimento per la qualità della vita del Cilento, sempre più destinata a diventare un modello globale, ispirato ai principi della Dieta mediterranea, di cui il Cilento, con Pollica, sono riconosciuti comunità embleamatica per l’Unesco. L’evento si concluderà con una cena di Gala sul molo di sopraflutto del Porto turistico di Acciaroli, a base di ricette e prodotti della Dieta mediterranea a cura dell’Organizzazione di produttori agricoli Alma Seges. Per ulteriori informazioni: Valerio Calabrese 338/1556904









 








Ricerca Strutture

Categoria
Località
 
   

Offerte

  Non ci sono offerte
 
   

 

Come Arrivare

Auto
Aereo
Treno
 
         
 
In auto

L'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria costeggia Paestum ed il perimetro del parco sui lati settentrionale e orientale. Le uscite più convenienti sono: Battipaglia per Capaccio - Paestum e la fascia costiera da Agropoli a Palinuro; Campagna, Sicignano e Petina per i monti Alburni; Sala Consilina e Padula per l'area del Cervati; ancora Padula per la fascia costiera da Policastro a Marina di Camerota.
Diverse strade statali attraversano il Cilento con percorsi tortuosi ma di grande interesse paesaggistico.
La statale 18 Tirrena inferiore, in via di trasformazione in superstrada, va da Agropoli a Policastro passando per Vallo della Lucania; la statale 166 degli Alburni taglia in senso latitudinale il Cilento da San Rufo a Capaccio Vecchio; la 267 del Cilento segue la costa da Agropoli fino a Velia per innestarsi poi sulla 447 di Palinuro.
La statale tirrenica inferiore diventa superstrada all'altezza di Agropoli e prosegue fino a Policastro Bussentino, passando per Vallo della Lucania, congiungendosi poi all' A3 Salerno – Reggio Calabria all'altezza di Buonabitacolo.


 
 
       

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!

Home  |  Chi Siamo  |  Territorio  |  Di Più  |  Strutture Ricettive  |  Eventi  |  Media  |  Contatti
© Copyright 2011 cilentoturismo.it, Codice Fiscale 93013060657 - Cilento Turismo - All rights reserved - Powered by: Infogates